Premio “Impreditoria ed Eccellenza” all'”Alta Moda per AIL”. Moda e solidarietà a Villa Malfitano


Aspettative per nulla disattese, quelle relative all’evento tenutosi a Villa Malfitano lo scorso 25 maggio in occasione dei 20 anni di attività di AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie – linfomi e mieloma) ed a favore della raccolta fondi per la ricerca e dei malati di leucemia.

Tutto esaurito all“Alta Moda per AIL”, sfilata di beneficenza organizzata sotto l’attenta direzione dell’Art Director Luca Lo Bosco (nome ormai noto agli addetti del settore) che, anche quest’anno è riuscito insieme al suo staff, a regalarci momenti magici e di forte impatto coreografico. Un pubblico con naso in su, ad ammirare i magnifici effetti di luce, in un caleidoscopio di colori capaci di fondersi con le sfumature del cielo al tramonto. Splendidi bagliori tra le striature rosa delle nuvole ed il verde del rigoglioso parco che ha accolto la passerella.

Le uscite che si sono potute ammirare, in ordine sono state:

Gaia Concept Store di Jonny Mangano, in una perfomance briosa quasi a rievocare la dinamicità delle grandi metropoli. Da Palermo a New York in un battito di ciglia, con la collezione/primavera estate 2014, fatta di colore, linee ricercate ed attenzione al dettaglio… bellissimi i ventagli, sfoggiati al collo, come a voler ricordare che la modernità non prescinde dall’eleganza!

Casa e Putia di Massimo Ardizzone e Dress Calzature, in una passerella di abiti “giovani”, gusto bon-ton e dal finish romantico. Materiali ricercati su linee apparentemente semplici, in vero a nostro avviso, un elegante suggerimento alle giovani donne, un monito affinché abbiano il coraggio di vincere l’omologazione, perché come dice Massimo “la cosa peggiore che possa accadere ad una donna è di essere uguale alle altre …” Ed ai piedi… il glamour di Dress e Barbara De Luca. Veterana dell’Outfit, è riuscita ad interpretare, in una sinergia di colori e stile, il messaggio di stile appositamente studiato per questa seconda sensazionale uscita.

Giovanna Leonardi Boutique con Paola Parrinello, anche questa volta la Leonardi ha fatto da padrona. La sua collezione, in un tributo alla natura, alla vita ed alla rinascita, ha sfilato leggera e quasi incorporea sulla passarella. Le figure eteree, sospinte dalla brezza della sera e vestite di luce e colore, hanno sfilato a piedi nudi, avvolte da tessuti preziosi e candide trasparenze. Non a caso, anche Angela Fundarò Mattarella, presentatrice della serata per l’occasione, ha indossato in un molteplice cambio d’abiti le eleganti creazioni della Leonardi. Una collezione senza tempo e senza età, unica prerogativa, il carattere, espressione della Donna Leonardi. A completare il quadro onirico, le creazioni gioiello di Paola Parrinello, architetto e designer che, con ricami incastonati di pietre, celebra in ogni momento la sua Sicilia.

Bellino e Tacco 12, nella sua collezione ritroviamo linee pulite, semplici da indossare e da portare ogni giorno. Un’eleganza sussurrata che, lascia agli altri, il piacere di scoprire chi indossa le sue creazioni. Quale poliedrica personalità si cela dietro le linee a volte morbide ed avvolgenti, a volte strutturate ed acceleratrici di sex appeal.

Atelier Loredana Lombardo e Francesco Calzature, un binomio quasi perfetto, se esistesse la perfezione. Negli abiti della Lombardo, dall’inconfondibile tocco sartoriale, impreziosito dai tessuti di Valentino e Emanuel Ungaro, uno stile fresco e deciso. L’eleganza, celata nel dettaglio, rende sempre attuali le proposte 2014, orientate alla sposa di oggi che non disdegna la tradizione. Mentre, nell’artigianalità delle creazioni di Francesco Calzature, la celebrazione dei tessuti e del design, in un accostamento ideale di stile e ricercatezza.

Elisabetta Franchi, debutto in passarella per un brand dall’urban mood, chic e spiccatamente femminile. Elisabetta Franchi, anima dell’omonimo brand, propone creazioni moda capaci di rappresentare la donna d’oggi, attenta al giusto rapporto qualità/prezzo, e che ancor prima di piacere agli uomini, vuole piacere a se stessa. Of course!

Amelie Bijoux insieme ad Ottica Vision di Francesco Paolo D’Alia, simpatica ed esuberante, l’uscita pensata per la presentazione delle collezioni p/e 2014 di Amelie e Ottica Vision. Allegra passarella, dà il benvenuto alla tanta attesa Estate! Modelle in bichini, “vestite” da creazioni giovani e colorate, bijoux da spiaggia e non solo, da accostare con le montature più cool della stagione. Tanti i suggerimenti e gli spunti per un outfit sotto l’ombrellone.

Maison DIWA Pellicceria di Marcello Di Piazza, mai uguali, per tutte, per ogni donna e stile. Magnifiche e sempre nuove, le proposte della collezione di DI.WA Pellicceria. Ad ogni occasione, un nuovo debutto!

Fram La Plume, brand ideato da Francesca Melia, giovane stilista emergente, propone nella sua uscita un intraprendente gioco di equilibri, richiami eccentrici e di tendenza che, dal piglio giovane e grintoso, studia e crea, appositamente per una donna dalla femminilità sfaccettata e unica.

Paolè di Paola Filippone accompagnata dalle creazioni gioiello di Maria Pia Nasta. Qui ci fermiamo un attimo… è bene chiarire che quando si parla della linea Paolè, si parla di una vera propri filosofia di vita o di una donna che prende la vita con filosofia… La donna di Paola Filippone è infatti una donna ben collocata in un immaginario di vita ideale. Le sue creazioni sono un preludio alla celebrazione di una femminilità piena e con orgoglio ostentata. “Ci sono e mi devi guardare” questo è il messaggio della linea Paolè. Colori vivaci ma anche toni basic tra il rosso e il nero, scolli intriganti ma anche linee classiche e tessuti morbidi. Volubile e capricciosa è l’amabile Donna di Paola Filippone, che con la sua eleganza riesce a rendersi sempre irresistibile.

Cromia, in passerella anche le proposte della collezione Cromia. Linee squadrate, colore e tanto brio. Una valida alternativa al già visto.

La linea Cocktail di Lancetti più® disegnata da Francesco Baiano di Belfiore, e dedicata all’abbigliamento giovane e dinamico, capace di proporre materiali e colori in linea con i cambiamenti ed al passo con le nuove esigenze. Eleganza e tradizione in sintesi, nelle creazione del talentuoso stilista. 

Coinvolgente, in ultimo, l’uscita in due tempi di Qui Quo Qua, accolta da un interminabile applauso da parte della platea. Bambini dolcissimi, hanno sfilato indossando la collezione primavera/estate 2014, con naturalezza e innata disinvoltura, regalando attimi di vero spettacolo.

Come annunciato, ha preso parte all’evento, in qualità di madrina della serata, l’attrice emergente Eleonora Sergio, reduce dall’ultimo successo cinematografico che l’ha vista recitare a fianco di Carlo Verdone ed al momento impegnata in numerosi progetti tv. Noi abbiamo avuto modo di conoscerla e scambiare quattro chiacchere…. è veramente, oltre che bella, molto simpatica ed intelligente.

Tra i momenti più importanti della serata, il ringraziamento da parte del Dott. Giuseppe Toro presidente AIL Sicilia per la splendida serata e per l’impegno dimostrato da tutti coloro che hanno contribuito alla causa, finalizzata alla raccolta fondi AIL. Tra le autorità il Magnifico Rettore Roberta La Galla. E la consegna dei premi all’Imprenditoria d’Eccellenza, istituito proprio da Palermofashionblog.

La premiazione, alla sua prima edizione, vuole essere un riconoscimento atto ad individuare le eccellenze tra quei imprenditori che si sono distinti nel panorama sociale ed economico della nostra Città, contribuendo attivamente con il loro talento, impegno e intraprendenza alla crescita ed allo sviluppo del territorio.

È evidente infatti che, senza l’importante contributo delle aziende e dell’imprenditoria tutta, non sarebbero ipotizzabili, sfilate, eventi, beneficenze, lavoro per gli addetti del settore e tutto ciò che ruota attorno a manifestazione di siffatto livello.

L’imprenditoria e l’alta professionalizzazione sono a nostro avviso, il motore trainante dell’economia, mai come oggi così in difficoltà. Ecco perché premiare quelle realtà che, nonostante tutto “ci sono”, capaci di rinnovare il loro impegno quando più necessità, come in questo caso.

Palermofashionblog ha così voluto ringraziare, in qualità di blog internazionale di settore e della Città di Palermo:

Antonella Leonardi  per “Giovanna Leonardi Boutique “

come riconoscimento alla carriera e per aver dato un’importante contributo all’azienda di famiglia, con spiccata passione per il lato creativo della moda, retaggio della lunga tradizione da sempre protesa all’innovazione”.

Categoria “Giovani Imprenditori”

Sabrina Glorioso  per  Patò Lab

“per il suo contributo innovativo, capace di  proporre un nuovo concetto di ricerca e stile del design, in grado di gravitare a 360 gradi intorno alla creazione del gioiello di moda ed a un nuovo modo di raccontarlo, attraverso i piu’ attuali canali di comunicazione”.

La serata ha avuto il sostegno anche della Regione Siciliana, Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, R.Star SpA Merchedes Benz, Alessi, Collage SpA, Sapurito via Villafranca, Patò Lab di Sabrina Glorioso, Wonderland di Letizia Rusignolo e la Confederazione Pasticceri Italiani/Sicilia che per l’occasione ha offerto una degustazione di specialità tipiche della nostra pasticceria. Per le acconciature Toti e Vita Hair Style di via Notarbartolo 5, Paola Ciglietti per il Make Up.

Tanta emozione, è quello che abbiamo percepito nel back-stage, ma anche tanta allegria, negli sguardi delle belle e giovani modelle, nei stilisti e design indaffarati a vestire le loro muse, nel lavoro offerto gratuitamente da parrucchieri (Toti e Vita) e truccatori (Paola Ciglietti) prestatisi per AIL e nei tecnici ed operatori impegnati a cogliere ogni angolazione favorevole.

E poi noi… la nostra vetrina sul Mondo, al servizio delle Imprese e per una buona causa…

                                       Buon lavoro AIL !!!!

 
Si ringrazia PhotoEffectNight per gli scatti forniti alla stampa per nostro conto.

Questa presentazione richiede JavaScript.

3 thoughts on “Premio “Impreditoria ed Eccellenza” all'”Alta Moda per AIL”. Moda e solidarietà a Villa Malfitano

  1. Bellissimo articolo, peccato non si menzioni la Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani) che ha gentilmente e gratuitamente offerto il buffet di dolci a fine serata!

I commenti sono chiusi.