l’Accademia del Lusso presenta “I Maestri della Moda – Gianni Versace” a Palermo


Si chiama “I Maestri della Moda  –  Gianni Versace”,  la mostra inaugurata a Palazzo Pintacuda e promossa dall’Accademia del Lusso di Palermo, che ha per protagonista l’eccezionale collezione privata di Maria Grazia Alagna, nota estimatrice di Alta Moda e appassionata collezionista. L’allestimento, curato da Vanessa Bellanca e Daniela Balsamo con l’apporto degli allievi, annovera tra i pezzi in mostra circa 30 outfit, distribuiti in un percorso tematico che ricalca temporalmente le fasi creative dello stilista Gianni Versace. Creazioni originali, nate dall’estro e dal talento di un uomo entrato di diritto nella storia della Moda e del Costume e che attraverso la Moda, è stato entusiasta interprete dei gusti e dei miti degli anni ‘80 e ’90. Intramontabili le linee dei suoi abiti, strutturate e sempre attuali, echeggiano un’eleganza senza tempo, interpretata attraverso tessuti preziosi, quali cachemire, sete, pizzi, alpaca e astrakan. Inventore delle calzature gioiello è stato il primo, in tempi non sospetti, a creare il concetto di “outfit” nel perfetto ma sempre all’avanguardia accostamento di accessori, atti ad esaltare la femminilità della donna.

Vanessa Bellanca e Daniela Balsamo entrambe docenti, costumiste e fashion designer specializzatesi al Polimoda di Firenze, hanno studiato per la prima mostra tematica in Sicilia dedicata a Versace, una scenografia d’effetto. Nella bellezza dei Saloni di Palazzo Pintacuda, sono state capaci di ricreare l’atmosfera glamour delle riviste di alta moda. Alle pareti le immagini appartenenti alle campagne pubblicitarie degli ultimi anni, si sposano con gli antichi arredi, scelti appositamente tra le collezioni di Trionfante Casa D’Aste per fare risaltare le creazioni grintose ed iconiche di uno dei grandi Maestri della moda italiana.

La mostra sarà visitabile sino a sabato 15 marzo ore 13.00 in via Caltanissetta 2/c a Palermo, noi ve la raccomandiamo caldamente!

                                  Buon tuffo nella storia del fashion!

Questo slideshow richiede JavaScript.